Spread the love

In commercio esistono numerose tipologie di lettiere, sia aperte che chiuse, ed è importante quindi saper selezionare quella più adatta alle nostre esigenze e, soprattutto, a quelle dei nostri mici, garantendogli sempre confort e pulizia.

Per istinto naturale il nostro gatto avrà la necessità di scavare e girare all’interno della lettiera prima di fare i suoi bisogni, per questo è importante che la lettiera sia sufficientemente grande per consentirgli le manovre pre e post bisognini. La lettiera deve essere scelta quindi in base alla taglia dell’animale in modo che non sia né troppo piccola né troppo grande.

Essendo i felini amanti della pulizia, se viviamo con più di un gatto è consigliabile mettere a disposizione una lettiera per ciascuno, in modo tale che ognuno possa utilizzare la sua sentendosi a proprio agio, senza che l’odore degli altri gatti possa turbare o dissuaderlo dall’utilizzare la lettiera.

Sullo shop del Condomicio abbiamo selezionato una serie di proposte per soddisfare al meglio le esigenze dei vostri mici.

Andiamo a vederne alcune.

Le lettiere chiuse consento una maggiore privacy al gatto e trattengono meglio gli odori, grazie anche alla presenza di filtri ai carboni attivi di cui molte sono dotate. Molti dei modelli che trovate sul nostro shop, possiedono una maniglia che permette di spostarle comodamente e una paletta in dotazione a scomparsa, per una pulizia comoda e discreta. Anche la scelta dei materiali non è casuale: realizzate in polipropilene atossico, sono resistenti e facili da pulire.

Non da ultima la scelta del design, curato nei minimi dettagli e dai colori pastello, per adattarsi e, perché no, completare l’arredo della vostra casa.

Ad esempio, la lettiera Maddy, adatta per gatti di grossa taglia, presenta uno sportello aprile dall’alto che facilita la pulizia, oltre ad avere una comoda pedana d’appoggio che favorisce l’ingresso e l’uscita. E se il vostro gatto non è in grado di utilizzare la porticina basculante? Niente paura! può essere lasciata aperta per agevolare l’entrata e l’uscita del micio.

Un altro modello super pratico per la pulizia, è la lettiera Zuma, che con il suo cassetto estraibile permette di rimuovere rapidamente lo sporco, senza la necessità di staccare la parte superiore.

Per chi invece ha appena adottato un cucciolo, l’esigenza sarà quella di permettere al piccolo di riuscire ad abituarsi al meglio all’utilizzo della lettiera, assicurando che abbia accesso comodamente ad essa. Per questo motivo, è preferibile optare per una lettiera non troppo alta, come il modello Dodò, realizzata in polipropilene atossico e dotata di un bordo rialzato removibile che impedisce la fuoriuscita di sabbietta anche dei più grandi scavatori.

Oltre alla tipologia di lettiera, è fondamentale scegliere anche la giusta sabbietta, in commercio ne esistono di tantissimi tipi diversi, ma principalmente possiamo distinguerle in naturali, bentonite, silicio, agglomerante (che fa la palla) non agglomerante. Come scegliere la migliore? Se ti sembra difficile orientarti tra le diverse tipologie, ti basterà avere l’accortezza di scegliere una lettiera che non fa troppa polvere (pensa: il tuo gatto scava più volte al giorno e inala le polveri prodotte…non dev’essere molto piacevole! Inoltre ricordiamo sempre che il gatto ama la pulizia: meglio rimuovere tutto lo sporco appena possibile, il tuo micio ti ringrazierà! Anche i granelli devono avere la giusta consistenza e non devono danneggiare le unghie del micio.

La lettiera Paglia e Ulivo è una soluzione ecosostenibile, 100% biodegradabile e totalmente made in Italy che abbiamo scelto di inserire sul nostro shop poichè trattiene molto bene gli odori ed essendo realizzata esclusivamente con materiale vegetale, è smaltibile sia nell’umido che nel wc, oltre ad essere stata ideata e studiata dal team di veterinari Vet in Rete, che hanno realizzato un prodotto privo di polveri dannose e sostanze tossiche…consigliata da tutti i gatti del Condomicio!